Digital signage: store e luoghi pubblici digitalizzati

Un monitor con contenuti personalizzabili e gestibili da remoto per comunicare in modo nuovo.

Quando si parla di digitalizzazione il pensiero va immediatamente al mondo dell’industry 4.0, ai sistemi di sensoristica o alla blockchain e alla cybersecurity. In realtà le opportunità offerte dalla rivoluzione digitale riguardano anche il modo che abbiamo di comunicare con i clienti o con le persone che usufruiscono, per varie ragioni, di uno spazio pubblico.

Vogliamo farvi un esempio concreto: di recente abbiamo realizzato, per l’apertura di un disruptive innovation center, un totem digitale che permette ai visitatori – grazie al monitor touch screen – di scoprire gli eventi che si svolgeranno nel centro, di leggere le ultime news e di esplorare i servizi offerti. Si tratta di un sistema di digital signage, o segnaletica digitale, e permette di presentare contenuti multimediali attraverso l’uso di schermi elettronici. Questi contenuti possono essere pubblicitari o informativi e la loro diffusione tramite i sistemi di digital signage trova applicazione in moltissimi ambiti, da quello turistico a quello del retail.

Il grande vantaggio di questa tecnologia è quello di poter proporre alle persone contenuti sempre nuovi e programmabili a seconda delle necessità, cosa molto più complessa da fare con i sistemi di comunicazione tradizionali.

Un altro aspetto da prendere in considerazione, soprattutto per il settore del retail, è che con la crescita delle vendite online i consumatori sono sempre più predisposti all’utilizzo delle nuove tecnologie per apprendere informazioni sui prodotti e in generale per vivere la loro esperienza d’acquisto. Questo significa che abitudini ed esigenze del consumatore, anche in negozio, sono cambiate e per ottimizzare la customer experience è diventato necessario portare, all’interno del classico iter di acquisto, qualcosa in più. I monitor touch screen, in particolar modo, sono utili per svolgere moltissime funzionalità: possono presentare un prodotto nello store, far consultare un catalogo o indicare dove si trova il prodotto cercato all’interno dello spazio.

Chiaramente questo tipo di tecnologia può essere esteso a qualsiasi ambito: ledwall, videowall e totem possono essere utilizzati in musei, aree fieristiche o espositive per guidare i clienti all’interno degli ambienti o per dare suggerimenti sulle attività nella zona, fornendo comunicazioni differenti in base alle diverse aree o ai diversi momenti del giorno.

Sistemi di digital signage possono essere utilizzati all’interno di luoghi pubblici come gli aeroporti, le stazioni o gli hotel non solo per fornire informazioni, ma anche per pubblicizzare dei prodotti in maniera dinamica. Pensiamo per esempio a dei totem interattivi in ascensore o nella zona lounge di un hotel: sono occasioni perfette per informare i clienti di un proprio servizio o delle possibilità turistiche della zona o per pubblicizzare dei prodotti ai quali potrebbero essere interessati. Il tempo passato in attesa, inoltre, verrà percepito in maniera piacevole se trascorso scoprendo servizi, attività e opportunità: il cliente sarà quindi più soddisfatto!

i